Il sistema PCHS negli Ospedali Europei può limitare i batteri patogeni pericolosi, dice Mario Pinca di Copma

RASSEGNA STAMPA: AD USO IMMEDIATO: “Con il sistema PCHS a base di probiotici possiamo avere negli ospedali europei più qualità e più elevati standard di igiene contrastando la proliferazione dei batteri patogeni,” afferma Mario Pinca di Copma

13 Novembre 2015: “Le morti dovuti alle ICA nel servizio sanitario nazionale in Italia sono sintomatiche di una criticità diffusa i nella sanità in Europa", ha affermato Mario Pinca, amministratore delegato di Copma, uno dei principali fornitori di servizi italiani. “A Napoli, due settimane fa, Silvestro Scotti, Presidente dell'Ordine dei Medici di Napoli, ha commentato preoccupato la decisione del tribunale per un risarcimento da 1 milione di Euro a causa della morte di un paziente per un’infezione, a seguito di ciò che e stato descritto come un “banale intervento”. Ogni azione tesa a combattere la resistenza antimicrobica deve essere attuata; noi siamo pronti a dare il nostro contributo.

FOCUS ha segnalato la causa per cui il tribunale di Napoli ha assegnato un così considerevole risarcimento alla famiglia del paziente a seguito della sua morte all’Ospedale Cardarelli di Napoli. Scotti è stato citato come segue: "i superbatteri sono un pericolo noto e frequente negli ospedali. E’ 'ovvio che è necessario impegnarsi al massimo  per ridurre queste eventualità, applicare tutte le procedure, potenziare  i servizi di Risk Management." Scotti ha anche detto le cause legali potrebbero moltiplicarsi.

“E’ necessario un salto di qualità nella lotta contro i batteri patogeni, i sistemi tradizionali da soli non sono più sufficienti," ha detto Mario Pinca, AD di Copma, Oggi è indispensabile rafforzare la ‘prima linea di difesa' e con il PCHS, per quanto riguarda la salubrità degli ambienti, è possibile ridurre il rischio di trasmissione delle Infezioni correlate all’Assistenza sanitaria (ICA). Quindi, la vera questione non è 'cosa si può fare?', ma “'Perché non si fa tutto ciò che è possibile fare quando vi sono evidenze scientifiche a supporto.” Questa è la domanda che gli avvocati querelanti inizieranno a chiedere durante i casi di responsabilità medica".

Pinca ha aggiunto: "Come ha notato il dottor Scotti a Napoli dopo l'ennesima tragedia; ci potrebbe essere un aumento delle cause legali. I Tribunali chiederanno 'avete fatto tutto il possibile nelle procedure di gestione del rischio?

"Quello che sappiamo da un'ampia ricerca con revisione paritaria e da un'esperienza operativa consolidata, è che il sistema PCHS migliora notevolmente il livello di igiene negli ospedali e riduce la presenza di agenti patogeni; e quello che possiamo dire, è che è possibile ridurre il rischio di trasmissione di infezioni nosocomiali (ICA)."

"L'innovativo, ma accademicamente testato sistema di igiene PCHS, usa un'azione multidisciplinare sulla base di batteri probiotici. Usando questo approccio, è possibile contrastare efficacemente batteri potenzialmente patogeni. Una serie di studi accademici dimostrano che: "la sanificazione ambientale è una parte essenziale ed efficace dei programmi per prevenire e controllare le infezioni ospedaliere."

Alberto Rodolfi, Presidente della Copma ha osservato: "E 'tempo di rivoluzionare l'assistenza sanitaria europea altrimenti il sistema sarà esposto sempre di più alle cause legali con gravissimo pregiudizio della sostenibilità finanziaria del sistema stesso.; i pazienti hanno diritto a non essere esposti a rischi inutili; E 'tempo di cambiare. "

Parole chiave: Sanificazione ospedaliera; PCHS; Probiotici; Infezioni nosocomiali

Captions:

  1. Mario Pinca, AD di Copma
  2. Alberto Rodolfi, Presidente di Copma

Per maggiori informazioni

Contatto:

Press Team

Ufficio stampa di collegamento

Email: press@copma.it

Tel: +39 (0)5 3297 0611 

www.copma.it

NOTE PER GLI EDITORI

Progetto europeo per una Sanità più sicura

Tra l'8% e il 12% dei pazienti negli ospedali europei soffre di eventi avversi, quasi la metà dei quali potrebbero essere evitati. I più comuni eventi avversi sanitari connessi sono le infezioni nosocomiali (ICA), eventi correlati alle medicazioni e le complicazioni derivanti durante o dopo interventi chirurgici.

COPMA SCRL

Copma è una società cooperativa con sede a Ferrara, Italia, attiva dal 1971. Copma è strutturata per fornire servizi di alta qualità con particolare riferimento all’ambito sanitario ed ospedaliero su tutto il territorio nazionale.

GUARDA: Il nostro breve Video informativo: https://youtu.be/N-ql4kR9ABs

I NOSTRI SERVIZI

  • Pulizia e sanificazione ambientale in grandi comunità: pubblica amministrazione, enti locali, aziende sanitarie e ospedaliere, industriali, commerciali, centri esposizioni, aeroporti, uffici.
  • Pulizia e sanificazione dei condotti dei sistemi di trattamento dell'aria: aria condizionata, aspirazione, in edifici di ogni tipo e dimensione.
  • Manutenzione, progettazione e realizzazione di aree verdi, pubbliche o private: parchi, impianti sportivi, manutenzione alberi, falciatura aree verdi, strade e autostrade.

L’AZIENDA

Il numero totale dei dipendenti alla fine del 2014 è di oltre 1550.
Manteniamo una forte presenza di donne all'interno della nostra forza lavoro - oltre il 94%.

FINE

Copma Press Team

Email: press@copma.it

Tel: 39 (0) 5 3297 0611 

www.copma.it 

COPMA SCRL,

Via Veneziani, 32-44124,

Ferrara, Italy 

Tags:

Subscribe

Media

Media

Quick facts

Tra l'8% e il 12% dei pazienti negli ospedali europei soffre di eventi avversi, quasi la metà dei quali potrebbero essere evitati. I più comuni eventi avversi sanitari connessi sono le infezioni nosocomiali (ICA), eventi correlati alle medicazioni e le complicazioni derivanti durante o dopo interventi chirurgici.
Tweet this

Quotes

“E’ necessario un salto di qualità nella lotta contro i batteri patogeni, i sistemi tradizionali da soli non sono più sufficienti,
Mario Pinca, CEO