Planmeca ProModel™ utilizzato come parte integrante nel primo intervento di trapianto di tessuti facciali dei paesi nordici

Il primo intervento di trapianto di tessuti facciali nella storia dei paesi nordici è stato effettuato all'inizio di quest'anno nell'Hospital District of Helsinki and Uusimaa (HUS) in Finlandia. Planmeca ha contribuito a quest'operazione rara e complessa, la 35ª del suo genere nel mondo fino ad oggi.

L'intervento di trapianto di tessuto facciale è durato 21 ore ed è stato effettuato da un gruppo di 11 chirurghi, 20 infermieri e altri esperti. L'operazione ha interessato un trapianto di mascella e mandibola, labbra e naso, altri segmenti di pelle, muscoli medio-facciali, lingua e relativi nervi. Il capo del team chirurgico, il dottor Patrik Lassus, ha sottolineato che l'obiettivo dell'operazione era il trapianto di funzioni facciali, non di mere caratteristiche esterne.

Progettazione 3D dell'operazione con il servizio Planmeca ProModel

Il servizio Planmeca ProModel™ è stato parte integrante di questo complesso intervento chirurgico. Si tratta di un servizio unico per la progettazione e la creazione di impianti, guide chirurgiche e modelli del cranio a partire dalle immagini CBCT/TC di pazienti specifici. La tecnologia 3D riduce i tempi dell'intervento e produce risultati molto più precisi rispetto ai metodi tradizionali. Ciò rende le operazioni ancora più sicure per i pazienti.

La procedura di trapianto di tessuti facciali è stata pianificata prima dell'intervento utilizzando la tecnologia 3D. La pianificazione ha consistito nel modellare i tessuti del donatore e nel determinare il modo in cui farli combaciare a perfezione con quelli del ricevente. I chirurghi Patrik Lassus e Jyrki Törnwall hanno progettato guide chirurgiche stampate in 3D insieme al designer CAD/CAM di Planmeca.

L'innovazione di Planmeca ha diminuito notevolmente i tempi dell'intervento, consentendo di risparmiare ore rispetto a interventi analoghi precedentemente svolti in altre parti del mondo. Risparmiare tempo è uno degli aspetti fondamentali della chirurgia, infatti più le operazioni sono lunghe più aumenta il rischio di complicanze. In casi di trapianto è inoltre di fondamentale importanza accelerare il ripristino del flusso sanguigno.

"Sulla base della letteratura, sappiamo che possono occorrere 3 o 4 ore per segare le ossa nel modo voluto. In questa particolare operazione, a Patrik [Lassus] e a me sono occorsi meno di 10 minuti per posizionare il trapianto. Ciò ha comportato una drastica riduzione della durata dell'intervento, e ha consentito anche di migliorare notevolmente la precisione di posizionamento dell'osso", ha spiegato il dott. Jyrki Törnwall, uno dei chirurghi che hanno partecipato all'intervento, durante la conferenza stampa.

Planmeca ha partecipato alla pianificazione del trapianto di tessuti facciali fin dall'inizio, guidata dal design manager CAD/CAM Jani Horelli.

"Abbiamo avuto l'opportunità di unirci ai chirurghi per fare la storia della medicina. Alla fine, abbiamo ridotto il tempo dell'intervento di 3 - 4 ore e completato con successo l'operazione con l'aiuto della progettazione 3D per la prima volta al mondo. Tutti i soggetti coinvolti hanno fatto un ottimo lavoro", ha dichiarato Horelli.

Per Planmeca, la pianificazione dell'operazione è iniziata circa tre anni fa. Si è provveduto a pianificare l'intervento con estrema cura.

"La partecipazione di Planmeca si è articolata in due fasi. In primo luogo, abbiamo progettato le guide chirurgiche insieme al dottor Lassus e al dottor Törnwall, e abbiamo inoltre determinato i tipi di segmenti che sarebbero stati rimossi chirurgicamente dal ricevente e sostituiti con quelli del donatore. A quel punto, stavamo solo anticipando un possibile scenario, che sarebbe diventato concreto solo dopo aver trovato un donatore", ha raccontato Horelli.

"La seconda fase è iniziata immediatamente dopo che abbiamo ricevuto la notizia che era stato effettivamente trovato un donatore compatibile. In ospedale abbiamo realizzato un'immagine radiografica del donatore e i dati di imaging sono stati utilizzati nella progettazione 3D. Abbiamo anche simulato l'intervento insieme ai chirurghi. In seguito, i componenti sono stati progettati e realizzati presso la sede Planmeca e trasportati in ospedale, dove sono stati portati direttamente in sala operatoria ".

"L'intera progettazione 3D avviene esattamente secondo l'anatomia del donatore e del ricevente. Quando il tempo è limitato e ci sono importanti fattori di rischio, non è consentito sbagliare", ha concluso Horelli.

La progettazione 3D degli interventi sta diventando sempre più comune

L'utilizzo della chirurgia virtuale per simulare le procedure è una parte sempre più importante della chirurgia oggi. Anche la tecnologia 3D è in costante miglioramento. Planmeca opera in stretta collaborazione con ospedali e chirurghi per sviluppare e migliorare questo settore. Ad esempio, la collaborazione di Planmeca con il District Hospital di Helsinki and Uusimaa dura da quasi un decennio. La procedura di trapianto di tessuto facciale è un ottimo esempio dei vantaggi di questa relazione.

"Il ruolo di Planmeca è essenziale per il nostro lavoro da anni – abbiamo potuto utilizzare simulazioni al computer per creare guide di taglio che ci permettono di segare un osso con un orientamento specifico e ad una profondità esatta, come pure di rimuovere strutture facciali, che sappiamo corrisponderanno al donatore, ad un angolo preciso", ha osservato il dottor Törnwall.

"I chirurghi e noi ingegneri vediamo un enorme potenziale in questo tipo di collaborazione. Alcune procedure chirurgiche sono diventate più efficienti grazie al nostro lavoro, ed anche più sicure per i pazienti. Il settore continua a progredire rapidamente ed è molto interessante assistere in prima persona a questa evoluzione. Sono orgoglioso di far parte di una comunità finlandese di specialisti altamente qualificati. È significativo partecipare al miglioramento della vita delle persone, che hanno gravi malattie e disabilità ", considera Horelli.

"È un privilegio avere una società come Planmeca in Finlandia, in quanto ci può fornire supporto e tecnologia sofisticati, in ultima analisi per aiutare i pazienti", ha riassunto il dottor Törnwall.

NB: Le immagini accluse al presente comunicato stampa sono illustrazioni e non rappresentano né paziente né donatore effettivi.

Per ulteriori informazioni, contattare
il sig. Jukka Kanerva, Vice President
Dental care units e CAD/CAM division, Planmeca Oy
Tel 00 358 20 7795 848
jukka.kanerva@planmeca.com

Planmeca Oy e il gruppo Planmeca
Planmeca Oy è tra i principali produttori di apparecchiature dentali al mondo, con una gamma di prodotti che comprende riuniti dentali digitali, soluzioni CAD/CAM, dispositivi di imaging 2D e 3D di livello mondiale e soluzioni software complete. L'azienda ha sede a Helsinki, Finlandia; i prodotti Planmeca sono distribuiti in oltre 120 Paesi di tutto il mondo. Il forte impegno nell'ambito delle innovazioni e della progettazione pionieristiche fa di Planmeca l'azienda privata più grande del settore.
Planmeca Oy fa parte del gruppo finlandese Planmeca che opera nel campo delle tecnologie sanitarie. Nel 2014 il gruppo ha realizzato un fatturato di circa 740 milioni di euro e ha impiegato quasi 2.700 persone in tutto il mondo.
www.planmeca.com

Subscribe

Media

Media