Commandante Taiwanese Condannato a 20 anni per Spinnamento di Squali in Tanzania

PER DIFFUSIONE IMMEDIATA

12 dicembre 2018

Il proprietario e il capitano del peschereccio battente bandiera malese (F/V) Buah Naga 1, ispezionata e posta sotto custodia dalle forze dell’ordine della Tanzania nell’ambito di Operazione Jodari, una partnership congiunta tra Sea Shepherd, Fish-i Africa e il governo della Tanzania per combattere la pesca illegale, non dichiarata e non regolamentata (INN), si sono dichiarati colpevoli del reato di possesso illegale di pinne di squalo durante un patteggiamento con iprocuratori tanzaniani.

Il capitano, il Sig. Han Ming Chuan di Taiwan, è in prigione dal gennaio 2018, quando è stato accusato di cinque crimini: cospirazione a delinquere, possesso illegale di pinne di squalo, inquinamento dell’ambiente marino, possesso illegale di arma da fuoco e possesso illegale di munizioni. Il proprietario, il Sig. Dato Seri Lee Yee Jiat, e l’agente, il Sig. Abubakar Salum Hassan, hanno raggiunto la nave da pesca Buah Naga 1, sotto custodia della polizia, dopo essere stati successivamente arrestati nel mese di giugno.

Il 4 dicembre gli imputati hanno raggiunto un patteggiamento con il Direttore della Pubblica Accusa tanzaniana per evitare il processo, dichiarandosi colpevoli di uno dei cinque reati: il possesso illegale di pinne di squalo.

L’Alta Corte della Tanzania ha condannato i tre imputati a venti anni di carcere o a una multa di un miliardo di scellini tanzaniani (435.000 dollari americani, circa 383.000 euro). I tre sono stati trasferiti alla prigione di Lilungu a Mtwara per iniziare a scontare le loro pene detentive. Se la multa dovesse essere pagata, la sentenza verrà sospesa.

L’Alta Corte ha consegnato all’Autorità per la Pesca in Acque Profonde della Tanzania le pinne di squalo sequestrate per la distruzione. La F/V Bua Naga 1 rimane a Mtwara. Quando il 25 gennaio la F/V Buah Naga 1 fu ispezionata per la prima volta dalle forze dell’ordine tanzaniane che lavoravano a bordo della nave di Sea Shepherd M/Y Ocean Warrior, gli ispettori scoprirono che la nave trasportava un carico illegale di pinne di squalo. Un’arma senza licenza, una Beretta 9mm, fu trovata nella cabina del capitano. Secondo i pescatori indonesiani impiegati a bordo, l’arma da fuoco veniva regolarmente usata come minaccia per costringerli a lavorare. Se non riusciva a pescare niente, l’equipaggio indonesiano non riceveva cibo.

“Sea Shepherd si congratula con il governo tanzaniano per aver perseguito con successo la F/V Buah Naga 1 e per il forte messaggio di deterrenza che l’Alta Corte tanzaniana ha inviato ovunque ai pescatori di frodo di pinne di squalo. Mentre la popolazione degli squali precipita a livello globale, la Tanzania sta crescendo come leader internazionale nella lotta contro la pesca illegale”, ha dichiarato Peter Hammarstedt, Direttore delle Campagne per Sea Shepherd Global.

###

Articolo correlato: “Sea Shepherd lancia l’operazione Jodari con la Tanzania, fai primi tre arresti” (5 febbraio 2018): https://www.seashepherdglobal.org/latest-news/jodari-launch-three-arrests

Articolo correlato: “AGGIORNAMENTO LEGALE: Altri due arresti durante l’indagine sulla pesca illegale in Tanzania” (5 giugno 2018): https://www.seashepherdglobal.org/latest-news/legal-update-tanzania/

Immagini ad alta risoluzione:

https://minerva.seashepherdglobal.org/share.cgi?ssid=0Zq9UrS 

Didascalie / Crediti:

180917-V-JLL-BuahNaga7: La Buah Naga 1 detenuta nel porto tanzaniano di

Mtwara. Foto di Jordi Llurba / Sea Shepherd.

180205-OpJodari-Tanzania-11: Il Capitano della Buah Naga 1 e l’ispettore della

polizia tanzaniana durante l’arresto del 25 gennaio. Foto Jax Oliver / Sea

Shepherd. Foto di Jax Oliver / Sea Shepherd.

180125-OPJ-JO-Buah Naga 1 Ispezione: il gommone della nave Ocean Warrior di Sea Shepherd porta i Marine della Tanzania alla Buah Naga 1 per l’ispezione.

Foto di Jax Oliver / Sea Shepherd. Foto di Jax Oliver / Sea Shepherd.

Per ulteriori informazioni o interviste:

Heather Stimmler, Media Director Sea Shepherd Global
Tel: +339 7719 7742
Email: media@seashepherdglobal.org

Traduzione a cura di Francesca Capretti

Sea Shepherd Global

Sea Shepherd è un movimento internazionale senza scopo di lucro che usa tattiche innovative appartenenti all'ambito dell'azione diretta, al fine di difendere,conservare e proteggere gli oceani del mondo e la vita marina. Fondata  da Paul Watson nel 1977, oggi Sea Shepherd è un movimento mondiale con entità nazionali indipendenti in più di 20 Paesi. Con l’eccezione di Sea Shepherd Conservation Society (SSCS) negli Stati Uniti sono uniti da una comune missione attraverso Sea Shepherd Global, avente sede ad Amsterdam, che coordina comunicazioni,logistica e una flotta di cinque navi che cooperano in campagne in tutto il mondo. Sea Shepherd investiga e documenta violazioni delle leggi nazionali e internazionali inerenti la conservazione e fa rispettare le misure di conservazione laddove sussiste l'autorità legale.

Per ulteriori informazioni visitate il sito: http://www.seashepherdglobal.org

Tags:

About Us

* Français * Fondée en 1977, Sea Shepherd est une organisation internationale à but non lucratif de protection de la vie marine. Notre mission est de mettre fin à la destruction des habitats naturels et au massacre des espèces marines qui peuplent les océans du monde entier, afin de protéger et préserver les espèces et les écosystèmes. Sea Shepherd emploie des tactiques d’action directe pour enquêter, documenter et agir, lorsque la situation l’exige, dans le but d’exposer et de s’opposer aux activités illégales observées en haute mer. En sauvegardant la biodiversité et l’équilibre fragile des écosystèmes marins, Sea Shepherd a pour objectif d’en assurer la survie pour les générations futures. http://www.seashepherd.fr/ * Italiano * Costituita nel 1977, Sea Shepherd è un'organizzazione internazionale senza scopo di lucro la cui missione è quella di fermare la distruzione dell'habitat naturale e il massacro delle specie selvatiche negli oceani del mondo intero al fine di conservare e proteggere l'ecosistema e le differenti specie. Sea Shepherd utilizza innovative tattiche di azione diretta per investigare, documentare e agire quando è necessario per mostrare al mondo e impedire le attività illegali in alto mare. Salvaguardando la delicata biodiversità degli ecosistemi oceanici, Sea Shepherd opera per assicurarne la sopravvivenza per le generazioni future. http://www.seashepherd.it/ * Nederlands * Sea Shepherd is opgericht in 1977 als een internationale non-profit organisatie ter bescherming van het leven in zee. Sea Shepherd’s missie is diersoorten en ecosystemen in de oceanen te beschermen en te behouden. Sea Shepherd gebruikt hiervoor innovatieve technieken. Sea Shepherd onderzoekt, registreert en documenteert illegale activiteiten op zee en komen zo nodig direct in actie. Door de delicate ecosystemen in de oceanen te beschermen, werkt Sea Shepherd aan het behoud van deze ecosystemen voor toekomstige generaties. http://www.seashepherd.nl/ * English * Established in 1977, Sea Shepherd is an international non-profit, marine wildlife conservation organization. Our mission is to end the destruction of habitat and slaughter of wildlife in the world's oceans in order to conserve and protect ecosystems and species. Sea Shepherd uses innovative direct-action tactics to investigate, document, and take action when necessary to expose and confront illegal activities on the high seas. By safeguarding the biodiversity of our delicately-balanced ocean ecosystems, Sea Shepherd works to ensure their survival for future generations. For more information, visit: http://www.seashepherdglobal.org

Subscribe

Media

Media

Documents & Links