Il Millennium Technology Prize 2018 al fisico finlandese Tuomo Suntola

La tecnologia ideata dal fisico finlandese Tuomo Suntola, la deposizione di strati atomici (atomic layer deposition, o ALD), ha reso possibile lo smartphone, computer e social media altamente efficienti. Ma non solo: trova inoltre applicazione nei campi della medicina e delle energie sostenibili. L’ottavo Millennium Technology Prize è stato presentato dal presidente finlandese Sauli Niinistö il 22 maggio 2018, a Helsinki.

Helsinki, 22 Maggio - Il Millennium Technology Prize, premio biennale del valore di un milione di euro, è stato assegnato al dottor Tuomo Suntola, per aver sviluppato la  tecnologia su nanoscala ALD (atomic layer deposition). La ALD rende possibile la fabbricazione di strati di materiali ultrasottili, per lo più destinati ai microprocessori e ai dispositivi di memoria digitale, e consente la creazione di strutture complesse e tridimensionali, strato per strato.

Si tratta di una tecnologia versatile, essenziale in numerosi settori high-tech: i componenti dotati di film sottili realizzati con questa tecnica sono utilizzati pressoché in tutti i computer e gli smartphone moderni. Grazie all’evoluzione costante dell’ALD, inoltre, i dispositivi informatici sono diventati non solo più piccoli e meno costosi, ma anche più potenti. L’innovazione di Suntola è un fattore essenziale della dimostrazione della celebre legge di Moore, rimasta valida fino a oggi: l’efficienza dei microchip raddoppia a intervalli di circa due anni, mentre il loro prezzo scende.

I sottilissimi film, isolanti o conduttori, necessari per realizzare i microprocessori e i dispositivi di memoria dei computer, possono essere fabbricati soltanto mediante la tecnologia sviluppata da Tuomo Suntola.

“Il metodo ALD è un esempio da manuale di tecnologia nascosta agli utenti ma indispensabile per gli sviluppi visibili. Questa tecnologia ha reso il possesso di dispositivi informatici più democratico, contribuendo così a un accesso più ampio all’informazione e alla comunicazione”, afferma la professoressa  Päivi Törmä, Presidentessa del Comitato di selezione del Millennium Technology Prize.


Dalla teoria all’innovazione secondo Tuomo Suntola

Tuomo Suntola ha sviluppato la tecnologia ALD e gli strumenti di fabbricazione dei film sottili negli anni ’70, brevettandoli a livello internazionale e rendendo possibile la produzione industriale di questo tipo di pellicola. Alcune ricerche imprescindibili, che segnano le basi di questa tecnologia, furono condotte anche nell’ex Unione Sovietica, da Valentin B. Aleskovsky (1912–2006) e Stanislav I. Koltsov (1931–2003).

“Le innovazioni di Tuomo Suntola hanno portato a un uso commerciale di massa del metodo ALD. Suntola ha intuito l’enorme potenziale della deposizione degli strati atomici e della tecnologia dei film sottili in microelettronica ed in informatica”, spiega Päivi Törmä.

Suntola stesso considera la trasformazione nel campo dell’elettronica come il suo risultato più grande.

“Quando, a inizio millennio, il settore dei semiconduttori è riuscito a comprendere il significato dell’ALD, il suo impiego è esploso”, racconta Tuomo Suntola.

“Ricevere il Millennium Technology Prize è un grande onore per me, soprattutto perché questa innovazione si è dimostrata utile in tantissime applicazioni che hanno migliorato la qualità della vita dell’umanità”.


Nuove applicazioni in campo medico

L’ALD ha una vasta applicazionenel settore informatico, ma anche un futuro molto promettente in altri campi. Alcune ricerche hanno portato a incoraggianti risultati nella fabbricazione di film sottili con la tecnologia ALD per gli strumenti medici o i rivestimenti degli impianti. Sono nate start-up che la commercializzano in applicazioni come il rilascio controllato nel corpo umano.

Il metodo ALD può essere sfruttato per migliorare l’efficienza dei pannelli solari, delle luci LED e delle batterie al litio per le auto elettriche, e si stanno conducendo ricerche sul suo utilizzo in materiali di imballaggio rispettosi dell’ambiente. Le pellicole ALD trovano impiego anche in applicazioni ottiche, nell’orologeria e nella gioielleria in argento, per evitare le corrosioni.

Si stima che oggi il mercato globale delle apparecchiature e dei prodotti chimici utili alla fabbricazione dei film ALD corrisponda a circa due miliardi di dollari, mentre il valore di mercato dei prodotti elettronici al consumo basati su questa tecnologia sia pari ad almeno 500 miliardi di dollari.

“In Finlandia si sono sviluppate competenze di primo rilievo in ambito ALD. Mi auguro che questo premio spinga i ricercatori e le aziende finlandesi a investire in nuove applicazioni tecnologiche”, afferma la professoressa Marja Makarow, Presidentessa del Consiglio della Technology Academy Finland.


Guarda il video del vincitore del Millennium Technology Prize 2018 e della sua innovazione: YouTube: 2018 MTP Winner

Scarica le foto del vincitore: taf.fi/media

Clicca il seguente link per ottenere ulteriori informazioni sul vincitore (in inglese): Questions&Answers

 Il Millennium Technology Prize è un premio finlandese di un milione di euro, assegnato ogni due anni a innovazioni tecnologiche rivoluzionare, che hanno un grande, positivo impatto sociale, essere commercialmente sostenibili e promuovere il benessere dell’umanità. Il Millennium Technology Prize viene assegnato dalla Technology Academy Finland.


Per contatti stampa e interviste:

Roberta Bonometti
roberta.bonometti@apollostrategiccomms.com, +44 (0) 207 871 0587

Alex Jungwirth, Apollo Strategic Communications
alex.jungwirth@apollostrategiccomms.com, +44 (0) 795 895 5795

Subscribe